Spellare i Peperoni

Ci sono diversi modi per cucinare i peperoni, ma il metodo che interessa maggiormente è l’arrostimento del peperone e la spellatura dello stesso.

Come sappiamo è la pelle del peperone infatti, a provocare problemi di digestione, eliminandola si eludono i medesimi disagi allo stomaco.

In cucina si utilizzano tre metodi per arrostire il peperone, in padella,  al forno o sul fuoco.

Al forno, i peperoni vengono adagiati su una teglia ed infornati a 250° per 30 minuti circa e vanno girati di tanto in tanto nel corso della cottura.

Per quanto concerne invece la cottura sui fornelli, il peperone viene adagiato in padella antiaderente calda e girato di tanto in tanto, si potrà ritenere cotto a puntino quando la pelle dello stesso comincia ad imbrunirsi.

Di solito la cottura è di circa 20 minuti , anche in questa circostanza il tempo può variare a seconda della grandezza dell’ortaggio.

Per la spellatura, sia per la cottura ultimata al forno che in padella, è sufficiente mettere il peperone in un sacchetto di plastica , quello per la conservazione degli alimenti per intenderci, in maniera tale che la spellatura sia più semplice.

Chiudete accuratamente il sacchetto e lasciate riposare per almeno 15 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, estraete il peperone dal sacchetto ed eliminate, con l’aiuto di un coltello affilato, il picciolo e la pelle che si tirerà via con molta facilità.

Ora dividete a metà il peperone ed eliminate , sempre con l’aiuto di un coltellino affilato, anche i filamenti bianchi interni dell’ortaggio ed i vari semi.

Ora potete utilizzare e tagliare il peperone come meglio credete per assaporarlo nella ricetta in cui avrete deciso di impiegarlo.

Commenta Qui sotto

commenti

Reply