La ricetta dell’uovo “solare”

Bambini e verdure non vanno molto d’accordo. Questa è cosa risaputa. Ma si sa anche che i bambini non sanno resistere ad un piatto che stimoli la loro fantasia.

L’uovo solare è proprio quello che vi serve per far mangiare un po’ di ortaggi e uova ai più piccoli. E non c’è momento migliore per provarlo: con l’arrivo dell’estate tutto diventa più caldo e allegro e allora capita anche che il sole scenda dal cielo per finire nei vostri piatti! Una storia a cui i bambini non sapranno resistere, ma che, siamo certi, conquisterà anche gli adulti.

Anche perché mangiar bene è anche questo: ritrovare il bambino che vive in noi…voi iniziate a gustarvi questo specialissimo sole dalla sfera o dai raggi?

Ingredienti

  • 4 formaggi tondi da scaldare in padella, tipo tomino (in alternativa va bene anche un formaggio filante tagliato a fette)
  • una melanzana rotonda
  • un pomodoro grande, da insalata
  • 4 uova
  • Olio
  • sale
  • origano
  • carote

Preparazione

Questo piatto non è solo un ottimo stratagemma per far mangiare le verdure ai bambini; si prepara anche facilmente. Iniziate dalla melanzana. Lavatela e tagliatela a fette. Con un filo d’olio ungete una padella antiaderente e scottate le fette centrali della melanzana, quelle più grandi. Rigiratele in modo che la melanzana cuocia da entrambi i lati. Più o meno dovranno cuocere per circa 5 minuti per lato. Fate lo stesso per il formaggio, facendo in modo che non si sciolga troppo. Tagliate un pomodoro a fette e fatelo insaporire in una ciotola con olio, sale e origano. Dopodiché create una sorta di piramide. Alla base mettete la fetta di formaggio caldo, sopra la melanzana scottata e infine il pomodoro.

Ungete con dell’olio un piccolo padellino. Rompete l’uovo e lasciate cadere nel padellino solo la chiara. Fatela rapprendere un po’ e adagiateci sopra il tuorlo. Fate cuocere per qualche minuto, poi salatelo in superficie e unitelo alla torretta di formaggio, melanzana e pomodoro, mettendolo sopra quest’ultimo. Lavate la carota, pulitela e tagliatela a fili sottili. Sistemateli intorno alla torretta dell’uovo, come a voler simulare i raggi del sole.

Commenta Qui sotto

commenti

Reply